Covid, de Magistris: «Valutare decisioni insieme ai sindaci, presto focus sanitario su Napoli»

 “Il ministro Speranza mi ha comunicato che si sarebbe attivato immediatamente per farci avere nel giro di pochi giorni un focus analitico sulla situazione delle nostre città, che noi sindaci saremo informati in maniera analitica di tutti i dati in possesso del ministero e che ogni decisione sarà presa insieme”.

Sono le parole del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che ieri pomeriggio ha ricevuto la telefonata ”cordiale, fattiva e costruttiva” del ministro della Salute, Roberto Speranza, a cui lo stesso de Magistris insieme col sindaco di Milano, Beppe Sala, aveva inviato una lettera per avere chiarimenti rispetto all’ipotesi di un lockdown per le città di Napoli e Milano avanzata da Walter Ricciardi, consulente del ministro.
    De Magistris, che in mattinata ha nuovamente sentito il primo cittadino di Milano, ha aggiunto: ”Tra noi sindaci non esiste il partito a favore del lockdown e quello contrario ma esiste il fermo convincimento che i sindaci hanno il diritto di avere tutte le informazioni necessarie in possesso delle strutture predisposte al monitoraggio costante dei flussi e delle evoluzioni del contagio da covid. Auspichiamo – ha affermato – e su questo abbiamo raccolto la condivisione del ministro che si lavori più a stretto contatto e in piena sinergia e cooperazione e che eventuali decisioni più restrittive, che non necessariamente deve essere il lockdown, debbano essere decise insieme tra tutti: Governo nazionale, governo regionale e governo della città perché – ha detto – è impensabile ritenere che ci sia una mano che toglie e non ci sia una mano che mette che non può che essere quella dello Stato se si parla di interventi sul piano sociale, economico e del lavoro per cui è necessaria un’azione immediata perchè c’è tensione sociale, esasperazione e una situazione drammatica che vivono determinati comparti, a cui se ne potrebbero aggiungere altri se ci dovessero essere misure più stringenti”. L’ex pm ha concluso sottolineando che ”i sindaci hanno ben a mente di dover rappresentare in maniera forte non solo la tutela della salute dei propri concittadini ma anche la tutela dei diritti sociali, economici e del lavoro”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...