Sosta selvaggia fuori al Bosco di Capodimonte, il consigliere Acampora: «Carenza di organico e Covid rende impossibili i controlli della Municipale»

Bosco di Capodimonte. Esasperati i cittadini di fronte alla scena di una signora in carrozzina che si è trovata un’auto parcheggiata sul marciapiede, lungo il suo tragitto. Purtroppo l’unità operativa della polizia municipale è impossibilità ad effettuare controlli per l’atavica carenza di organico, aggravatasi con l’emergenza Covid, con un vigile deceduto, 6 in quarantena fiduciaria, altri impegnati in altri servizi e pochissimi quelli a disposizione in strada. Se a questo si aggiunge che la polizia locale dovrò essere impegnata in questi giorni nei controlli delle disposizioni anti Covid, viene da chiedersi chi effettuerà controlli al Codice della Strada, alla sosta selvaggia e situazioni analoghe. Perché l’amministrazione comunale non interviene con una migliore organizzazione?».

Lo afferma in una nota il consigliere della III Municipalità Gennaro Acampora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...