San Carlo all’Arena, piazza Gravina sempre più discarica a cielo aperto

Cassonetti stracolmi, cumuli di rifiuti in strada, intorno alle campane della differenziata, ingombranti disseminati in ogni angolo. La foto, scattata ieri sera in piazza Gravina, quartiere San Carlo all’Arena, zona mercatale del rione San Giovanni e Paolo, documenta una vera e propria discarica a cielo aperto.

«E’ uno scempio – denuncia senza mezzi termini Luigi Fucci, consigliere della III Municipalità del gruppo La Cità – che peggiora giorno dopo giorno. Asia effettua il prelievo, pulisce la strada e dopo poche ore siamo punto e daccapo. Alle evidenti difficoltà nella gestione del servizio di raccolta rifiuti si aggiunge un’inciviltà diffusa che si manifesta in sversamenti irregolari a qualsiasi ora del giorno. L’Amministrazione però è tenuta a controllare che questo non avvenga».

Per Fucci servono costanti severi e costanti: «Bisogna sanzionare chi abbandona ogni genere di rifiuti in quest’area, senza fare sconti a nessuno. Se non si compie questo tipo di intervento si viene meno al proprio ruolo. I cittadini che pagano le tasse e si comportano in modo virtuoso hanno bisogno che l’Amministrazione adotti interventi continui e concreti per fronteggiare il fenomeno degli sversamenti».

I punti dove si registrano gli sversamenti sono noti. Lo stesso Fucci, due settimane fa, ha messo nero su bianco l’elenco delle mini discariche sparse sul territorio chiedendo ad Asia, Comune e Municipalità di intervenire.

«Al momento nulla è cambiato – conclude – ma così non si può andare avanti, non possiamo attendere seri rischi igienico sanitari».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...