Miano, ancora un furto alla parrocchia della Madonna dell’Arco: portati via i proventi dei “beni sospesi”

Secondo furto nell’arco di quarantott’ore alla parrocchia Maria Santissima dell’Arco a Miano. Ignoti si sono introdotti nell’ufficio parrocchiale dopo aver forzato varie porte, portando via i proventi dei “beni sospesi”, la cassetta dove ognuno liberamente può lasciare la propria offerta per chi è in difficoltà.

A constatare l’ennesimo raid il parroco e il ministro del Terz’Ordine che hanno avvertito le forze dell’ordine.

Due giorni fa dalla chiesa di piazza Madonna dell’Arco erano stati sottratti sei candelabri, oggetti di non particolare rilievo storico ma dal grande valore sul piano religioso e affettivo, frutto degli sforzi dell’intera comunità per abbellire la chiesa guidata dai frati francescani.

“È inquietante sentirsi violati nel proprio spazio, nei luoghi sacri, negli ambienti che nell’ordinario, brulicano di bambini e di giovani. Lo sgomento del parroco e la sua tristezza per l’ennesimo triste episodio che sicuramente non ci farà interrogare sui motivi del furto, ma sulla miseria umana. I luoghi della comunità parrocchiale sono un bene per tutti, tuteleremo maggiormente le cose e soprattutto le persone”, si legge in una nota pubblicata sulla pagina Facebook della parrocchia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...