Secondigliano, aggredisce convivente davanti alla figlia di 4 anni: poliziotti arrestano uomo violento e portano donna in ospedale

Ieri mattina gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in II Traversa Maglione, a Secondigliano, per una segnalazione di lite familiare.

I poliziotti, giunti all’esterno dell’edificio, hanno udito le urla di una donna e, una volta entrati, hanno sorpreso sull’uscio di un appartamento un uomo in stato di forte agitazione, che alla vista degli uomini in divisa tentava di allontanarsi e lo hanno bloccato.

Una volta entrati nell’appartamento, gli agenti hanno sorpreso la donna, convivente dell’uomo violento, abbracciata alla figlia di 4 anni.

La vittima ha raccontato di subire, anche in presenza della figlia minore, comportamenti violenti dell’uomo il quale, già in altre occasioni, l’aveva minacciata e aggredita fisicamente per futili motivi.

L’ultima furibonda lite stava degenerando in tragedia quando l’uomo ha tentato di strangolare la donna per poi fermarsi soltanto di fronte alle urla strazianti di mamma e figlia. Lo stesso uomo brandiva due grossi coltelli da cucina, minacciando di volersi uccidi.

Gli agenti del commissariato, guidato dal vicequestore aggiunto Raffaele Esposito, dopo aver arrestato l’uomo violento, hanno soccorso la donna accompagnandola con propri mezzi in ospedale, in seguito alle diverse escoriazioni riportate.  L’uomo, un 37enne napoletano, dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...