Galiero: «In campo contro il degrado dilagante ai Ponti Rossi»

«Sono anni che denuncio il degrado che attanaglia la città di Napoli ed in particolare la zona dei Ponti Rossi,anzi a dir la verità ,da cinque anni a questa parte la situazione risulta peggiorata. Noi cittadini napoletani paghiamo la TARI più alta d’Italia per avere strade sporchissime con mancanza di netturbini, scarichi abusivi continui alla luce del giorno, è un paradosso ma purtroppo è la cruda realtà, per non parlare dei resti dell’antico acquedotto romano, monumento di rilievo, che dovrebbe essere fonte di turismo ma purtroppo abbandonato totalmente, sia a livello di pulizia che di sicurezza. I residenti attendono ancora che la Città Metropolitana faccia partire il progetto annunciato e sbandierato già dal 2019. Come attivista territoriale,  chiederò  in modo particolare e con urgenza alla prossima giunta che si insedierà (mi auguro Mandredi) e ai nostri referenti comunali, di fare una riorganizzazione delle partecipate ma in particolare quella di ASIA ,che dovrà garantire quello sottoscritto in capitolato d’appalto, inoltre adi potenziare i controlli da parte della polizia ambientale,e in attesa delle prossime competizioni elettorali(dove noi come “gruppo” saremo in campo)saremo vigili sulle problematiche e accetteremo consigli e proposte per il bene comune».

Lo afferma Emanuele Galiero, attivista territoriale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...