Municipalità 7, al via i lavori della nuova consiliatura

Questa mattina si è tenuta la prima seduta del nuovo Consiglio della VII Municipalità presso la sala consiliare San Gaetano Errico. L’assise ha tenuto a battesimo il mandato del neopresidente Antonio Troiano e dei 29 consiglieri: l’ordine del giorno era incentrato sull’esame delle condizioni di eleggibilità dei consiglieri e del presidente, l’attribuzione del seggio vacante del consigliere rinunciatario Sassano al consigliere Quercia e, punto fondamentale, il programma da mettere in campo.

A tal proposito il presidente Troiano ha evidenziato i temi già affrontati in campagna elettorale, in primis la cura del verde, il decoro urbano e la sinergia con il mondo della scuola e dell’associazionismo.

«Gli spazi verdi e le scuole sono una priorità: i parchi rappresentano per i bambini dei luoghi d’incontro con la natura, dunque dobbiamo impegnarci per la loro manutenzione, per l’installazione di nuovi giochi e di percorsi sensoriali; obiettivo sarà inoltre la lotta alla dispersione scolastica, creando un rapporto di sinergia tra bambini, famiglie e scuole e cercando di ottenere fondi per la manutenzione degli edifici scolastici» ha affermato Troiano.

Importanza è stata data al rapporto tra il nuovo governo municipale, comunale e regionale al fine di promuovere progetti con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ma soprattutto è stata sottolineata la disponibilità dell’intero Consiglio municipale in un’ottica di costante apertura verso la cittadinanza.

Altro tema cruciale, il Piano sociale di zona: tra i progetti da concretizzare, contrasto alle barriere architettoniche e creazione di piste ciclabili per incentivare la mobilità ecologica.

Sul fronte del miglioramento dei servizi di base, è stata sottolineata una forte collaborazione tra ASIA e Napoli Servizi per la pulizia delle strade e l’avvio di isole ecologiche itineranti affinché tutti i cittadini effettuino nel modo giusto la raccolta differenziata; l’incentivo al trasporto pubblico su gomma in attesa dell’apertura delle stazioni della metropolitana sul territorio.

Tra gli altri punti affrontati: il potenziamento di centri per anziani, la manutenzione degli alloggi comunali e l’aumento degli asili nido, esigenze che nascono proprio dalla popolazione presente sulla municipalità e che si collegano ad altre, quali ricerche demografiche per indice d’invecchiamento e misurazione dell’incidenza delle malattie tumorali in collaborazione con l’ASL.

In quanto alla tutela dei diritti delle donne e dei giovani, saranno creati nuovi info point sul welfare familiaristico, strutture ricettive e di assistenza per le donne in difficoltà e saranno ripristinati i consultori; per i giovani si lavorerà per il riutilizzo del Centro giovanile Sandro Pertini affinché diventi un punto di collegamento tra le realtà associative giovanili della città.

Per lo sport si è pensato al ripristino e alla creazione di impianti sportivi, che scarseggiano ancora sulla zona, per arrivare a costruire dei centri polifunzionali.

L’aspetto socio-culturale è stato anch’esso ampiamente trattato: ipotesi di creazione di progetti culturali che ruotino attorno all’aeroporto di Capodichino affinché diventi una porta d’accesso alla città per tutti i turisti e rivitalizzazione di Secondigliano e di Miano con attività culturali che possano valorizzare i centri storici e i musei presenti.

Ultimo punto, ma non di minore importanza, lo sviluppo e la sicurezza del  territorio: creazione di  aree pedonali e di parcheggio, aree mercatali adeguatamente strutturate e un rafforzamento della polizia locale in strada.

Troiano ha concluso il suo discorso invitando tutte le forze politiche a collaborare insieme, sui temi della vivibilità, della cultura e della legalità.

Alla seduta erano presenti inoltre il Tenente Colonnello Vincenzo Tarallo, alla guida della unità operativa Secondigliano della polizia locale   e il neo consigliere comunale Pasquale Esposito (PD), che ha formulato gli auguri al nuovo Consiglio, auspicando un lavoro sinergico con l’assise di via Verdi.

A cura di Sara Finamore

(foto di Roberto Zannini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...