Sit – in a Corso Secondigliano: Municipalità e cittadini insieme per la tutela del verde pubblico

Questa mattina, a corso Secondigliano all’altezza del civico 263, si è tenuto un sit-in per la tutela del verde pubblico con l’obiettivo tenere alta l’attenzione rispetto alla cura del decoro urbano e condannare l’atto vandalico che ha visto asportare un albero, appena potato, proprio nel punto in cui è stata organizzata l’iniziativa. Alla manifestazione erano presenti il presidente della VII Municipalità Antonio Troiano e i consiglieri: Eugenia Brodella, Veronica De Michele, Ciro Formica, Giuseppe Grazioso, Vincenzo Mancini,  Fortuna Musella, Gennaro Piscopo, Enrico Raiano, Roberto Ruocco, i presidenti di Commissione Valentina Di Vaio (Seconda), Carlo Rodolfo Rajola (Quinta) e Diego Palumbo (Sesta).

«Ci opponiamo fermamente a questo modo di vivere dove ognuno fa quello che gli pare senza pensare al bene comune. Questo è un problema che non riguarda solo la nostra municipalità ovviamente, ma purtroppo è sempre più diffuso» dichiara la consigliera Musella.

Le fa eco la consigliera De Michele: «Stiamo mettendo il massimo del nostro impegno, però abbiamo bisogno dell’aiuto di ogni singolo cittadino, ognuno deve fare la propria parte. Un caso così evidente, come la distruzione di quest’albero, è impossibile che non sia stata vista da nessuno, quindi anche il non denunciare diventa un ostacolo al lavoro istituzionale”.

Rimarca invece la necessità di adeguate competenze tecniche per supportare il lavoro istituzionale per la tutela del verde, il consigliere Piscopo: “Abbiamo bisogno della figura di un agronomo che possa accompagnarci nella giusta potatura degli alberi. Bisognerebbe piantare alberi con la doppia funzione sia di decoro urbano che da filtro all’inquinamento sempre più dilagante”.

Durante il sit-in consiglieri e cittadini hanno poi acceso un lumino come gesto simbolico: «Organizziamo la speranza – come affermò Papa Giovanni Paolo II durante la sua visita a Napoli. Queste candele sono un grido di dolore per una distruzione compiuta ma nello stesso tempo un faro per un avvenire migliore all’insegna del senso civico. Si ringrazia per la sensibilità e la vicinanza all’iniziativa il Commissariato Secondigliano».

Sara Finamore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...