Napoli, rimosse 62 auto in stato di abbandono

Sono proseguite ininterrottamente e su tutto il territorio cittadino, le operazioni della Polizia Municipale di Napoli, mirate al ripristino del decoro e della sicurezza urbana, in tutte quelle strade interessate dall’importante evento sportivo del Giro d’Italia. Particolare attenzione è stata posta in questi giorni, dall’Unità Operativa Comunicazione e Servizi Informatici diretta dal tenente colonnello Luciana Tramontano, nelle aree interessate al percorso della tappa del Giro d’Italia. L’operazione di rimozione veicoli è iniziata lunedì scorso con la sgombero di tredici auto abbandonate tra via Posillipo, Via Orazio, Via Petrarca e via Santo Strato.

Martedì è stata interessata la zona di via Caracciolo, Largo Sermoneta, la zona degli chalet di Mergellina, via Antonio Gramsci, via Giordano Bruno, viale Dohrn, dove sono stati rimossi altri nove veicoli, alcuni dei quali utilizzati come deposito da alcuni chalet del lungomare.

Mercoledì è toccato all’area di Santa Lucia: via Cesario Console, Via Generale Orsini, Via Marino Turchi, Via Raffaele De Cesare, Via Cuma, Via Nazario Sauro, e in prossimità di Castel dell’Ovo, con una breve “tappa” a via Pessina, dove la polizia municipale ha prelevato altri quindici veicoli.

Giovedì è toccato al quartiere Fuorigrotta, dove sono stati rimossi due motoveicoli e altre due autovetture.

Ieri è stata la volta di Via dello Scirocco, strada non interessata al Giro d’Italia, ma comunque di interesse, dove nella sola mattinata di ieri, gli agenti hanno prelevato ventuno veicoli in stato di abbandono. L’operazione in Via dello Scirocco è stata eseguita congiuntamente ai Carabinieri della Stazione di Napoli -Poggioreale.

Non sono mancate rimozioni anche in periferia dove il fenomeno dei veicoli abbandonati è particolarmente radicato.

Emblematico il caso di via Marino Turchi dove le auto, poi rimosse, erano diventati rifugio per i senza fissa dimora.

Gli interventi di recupero auto, hanno visto l’impiego di una decina di agenti del Nucleo veicoli abbandonati della Polizia Municipale di Napoli, e il coinvolgimento di cinque carri attrezzi. Le auto e moto rimosse saranno trasportate nelle depositerie convenzionate. In generale, si tratta di interventi particolarmente apprezzati dalla cittadinanza che nel corso del tempo hanno assistito all’abbandono, a carattere quotidiano, dei veicoli sul suolo pubblico. Auto prive di copertura assicurativa, spesso incidentate, o addirittura vere e proprie carcasse lasciate a marcire alla luce del sole, occupando spazi pubblici o trasformandosi in ricettacoli di rifiuti.

Angelo Covino

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...