Decimo anniversario della scomparsa di Melissa Bassi, a Scampia commemorazione nell’area verde recuperata dai volontari

Questa sera, 19 maggio, si terrà una commemorazione per il 10° anniversario della scomparsa di Melissa Bassi a Scampia, proprio presso il Giardino a lei intitolato. Il Giardino di Melissa si illuminerà dalle ore 19.00 per ricordare la ragazza uccisa nell’attentato alla scuola di Brindisi: proprio in questa data, nel 2012, una bomba artigianale, nascosta dietro i cassonetti della spazzatura, esplose davanti all’istituto professionale Francesca Morvillo Falcone intorno alle 8 del mattino. L’esplosione investì un gruppo di studenti appena scesi dall’autobus causando una decina di feriti, ma la studentessa sedicenne, Melissa Bassi, fu travolta in pieno dalla forza dell’onda d’urto e morì poco dopo l’arrivo in ospedale. Il terribile gesto è stato ad opera del sessantottenne Giovanni Vantaggiato che aveva agito per rancori personali ed è stato poi condannato all’ergastolo. Per la tragedia, furono proclamati 3 giorni di lutto nazionale e per Melissa furono organizzati i funerali di Stato. Ancora oggi, è l’Italia intera a ricordare la ragazza e ci saranno commemorazioni da nord a sud.

“Questa sera ci ritroveremo tutti insieme per accendere delle candele e ricordare Melissa. Non possiamo fare molto, ma speriamo che gesti del genere non si ripetano più” – dice Enzo Martelli, responsabile dell’associazione Volontari per Napoli-Ripuliamo Napoli che cura l’iniziativa in sinergia con il Coordinamento Territoriale di Scampia.

Martelli spiega anche del recupero del giardino che è passato dall’essere una discarica abusiva ad essere un punto di aggregazione fondamentale per il quartiere: «Inizialmente c’era gente che scaricava di tutto, ma il giorno 4 maggio 2012 insieme a Franco Vicario, Patty Coraggio ed altre associazioni di quartiere, abbiamo deciso di recuperare la zona ed in qualche mese ha cominciato a cambiare aspetto. Con gli anni, è diventato un luogo aggregativo: si organizza qui la festa dei Babbo Natale di Scampia, la festa che celebra i cibi napoletani e tante altre serate culturali. Il giardino è aperto tutti i giorni perché è uno spazio verde dove i bambini possono giocare liberamente. Il sindaco di Napoli è passato di qui, come anche gli scorsi, per confrontarsi con la cittadinanza e con il quartiere. Questo posto è un segno di speranza, lancia un messaggio: qualsiasi evento venga organizzato, tentiamo di portarlo sempre qui perché ormai è un punto fondamentale di ritrovo per tutti quelli che abitano qui».

Sara Finamore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...