Capodichino, continua la bonifica dell’area sottostante il ponte della Perimetrale

Nuovi  passi in avanti per quanto riguarda la bonifica dell’area di  Piazza Giuseppe di Vittorio, meglio nota come piazza Capodichino, sottostante il ponte della Perimetrale di Scampia. Come  già ampiamente documentato in precedenza, la piazza versava in uno stato di degrado, abbandono ed era ormai diventata una sorta di dormitorio a cielo aperto per numerosi senzatetto.

Questa mattina, nonostante il tempo avverso,  ASIA Napoli, la Polizia Municipale, il Commissariato di Polizia San Carlo all’Arena, l’ASL Napoli 1 e altre figure professionali quali assistenti sociali comunali e mediatori culturali si sono recati sul posto per continuare l’operazione di bonifica cominciata nei mesi scorsi.

In particolare, la piazza è stata ripulita da tutti gli oggetti accumulati nel tempo dai senza dimora che stazionavano nella zona sottostante il ponte dell’Asse Mediano e questa sera inoltre si procederà con una derattizzazione.

Le operazioni sono andate avanti in maniera tranquilla: unico problema è stato riscontrato con un ragazzo che vive una situazione di forte disagio e non era intenzionato a spostarsi dalla zona, ma il tutto si è risolto grazie alla collaborazione degli assistenti sociali e dei presenti.

“Grazie sempre per la pazienza dimostrata dal territorio, dalla comunità parrocchiale verso i quali saremo sempre in debito, ma siamo certi che così risolveremo un’altra situazione che da fin troppo tempo affligge il territorio” queste le parole del consigliere Comunale Salvatore Flocco, impegnato in prima persona con l’assessore comunale alle Politiche Sociali Luca Trapanese, Città Metropolitana di Napoli e Comune di Napoli.

Sara Finamore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...