La Napoli Spagnola al centro storico con corteo e concerto

L’Associazione I Sedili di Napoli ONLUS che organizza annualmente dal 2016 in via continuativa, tra le altre attività, anche il grande corteo storico che rievoca la nascita della Deputazione della Cappella del Tesoro di San Gennaro, aderisce formalmente ai Percorsi Italiani della Rete del Consiglio d’Europa “Le Vie di Carlo V”. Questo Itinerario culturale è già presente in oltre 80 Stati e la Presidenza Italiana ha sede a San Severo di Foggia, grazie all’impegno dell’Istituto L. Einaudi, presidente prof.ssa Rosa N. Tomasone.

In Campania la Rete già è attiva con il Corteo di Carlo V grazie all’Associazione Pistonieri Santa Maria del Rovo a Cava de’ Tirreni e, per la nuova adesione partenopea, l’associazione I Sedili di Napoli, ha organizzato una giornata, ricca di eventi e tutti aperti al pubblico a titolo gratuito per sabato 13 maggio 2023.

Il programma prevede un corteo storico in abito rinascimentale, con i Rievocatori Storici dell’Associazione “Fantasie d’Epoca APS” e dell’Associazione “Pistonieri Santa Maria del Rovo” che partirà da Piazzetta del Grande Archivio alle ore 15 per raggiungere Piazza Portanova, dove si terrà una teatralizzazione a cura di Angelantonio Aversana e Salvatore Leonangelo con il racconto dell’ingresso trionfale a Napoli dell’Imperatore Carlo V avvenuto nel 1535 e che aprì la lunga stagione dell’Età spagnola a Napoli. Per l’occasione sarà possibile visitare una piccola mostra fotografica sulla storia dei Sedili di Napoli a cura dell’Associazione “Napoli…è” e del “Museo dei Sedili”, “antesignani” del recupero delle memorie storiche e della valorizzazione dei Sedili già dal 1994.

Alle ore 17:30 nella Sala del Capitolo del Complesso monumentale di San Domenico Maggiore si terrà il convegno di studi e di presentazione della Rete Carlo V dal titolo: “La Napoli Spagnola e le Vie di Carlo V” con i seguenti relatori ed argomenti: Rosa N. Tomasone, V.Presidente della Rete Europea: “L’itinerario come Patrimonio culturale e identitario e motore di sviluppo del territorio”; Francesco Totaro, Componente Comitato scientifico della Rete europea: “Odet de Foix, visconte di Lautrec da San Severo a Napoli”; Davide Brandi, Presidente Associazione I Lazzari: “Le influenze linguistiche spagnole nel periodo Vicereale”; Pierfrancesco del Mercato, Presidente Fondazione Ferrante Sanseverino: “Carlo V tra Feudalità e Poteri Locali”. Per la Spagna, sarà presente la Direttrice dell’Istituto Cervantes in Napoli, Ana Navarro Ortega e per il Comune di Napoli, con delega alla Cultura del Sindaco, sarà presente il dott. Sergio Locoratolo. Moderatrice dell’incontro sarà la giornalista Simonetta Ieppariello

A chiusura dell’intensa giornata, dalle ore 19:00 nella Sala liturgica della Basilica di San Domenico Maggiore, si terrà il concerto “Cancion del Emperador Viaggio musicale nell’Impero di Carlo V dalla Spagna a Napoli a cura dell’Ensemble Concentus che intende rievocare il clima culturale ed in particolare quello musicale che gravitava attorno alla figura del sovrano, in uso presso la sua Corte, negli ambienti aristocratici ma anche in quelli popolari, negli Stati facenti parte dell’Impero ed in particolar modo nella Napoli del tempo.

<<L’adesione alla Rete Carlo V degli Itinerari culturali certificati dal Consiglio d’Europa – dichiara Giuseppe Serroni, Presidente dell’Associazione I Sedili di Napoli – è una importante opportunità per la nostra Città perché la ri-colloca in un circuito internazionale di grande valore non solo culturale, storico ed artistico ma anche come grande nuovo attrattore di un turismo culturale che deve restituire a Napoli il suo ruolo di “Capitale europea della Cultura”; ruolo a lungo esercitato con il Grand Tour, quando Napoli era la meta privilegiata di artisti e intellettuali  di ogni Paese europeo. Per questo auspichiamo una sempre maggiore sinergia con le Istituzioni locali affinché l’ormai collaudato e tradizionale Corteo storico “1527, quando Napoli fece Voto a San Gennaro” possa essere ufficialmente riconosciuto come il Corteo di Rievocazione storica della Città e non solo delle Associazioni che da anni ne garantiscono continuità e organizzazione>>.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...