Secondigliano, il Covid ferma la processione dell’Addolorata. I fedeli: domenica drappi e lumini ai balconi

Presentata a Secondigliano nel 1835, ha sempre accompagnato la storia del quartiere a Nord di Napoli come punto di riferimento a cui affidarsi nei momenti più difficili, che fosse l’eruzione del Vesuvio, la guerra o il colera. Quest’anno, a causa del prolungarsi dell’emergenza Coronavirus, la Madonna Addolorata non sarà portata in processione.

La statua della Vergine, realizzata dallo scultore Francesco Verzella su commissione di San Gaetano Errico, resterà nel santuario di via Padre Gaetano Errico, la “Cappella”, come la amano chiamare i secondiglianesi che, in questi giorni, nel rispetto delle norme anti Covid, stanno partecipando alle celebrazioni in onore dell’Addolorata che culmineranno, nel giorno della sua festa liturgica, il 15 settembre, alle 12:00, alla messa solenne presieduta dal vescovo ausiliare, monsignor Lucio Lemmo.

Per ottemperare alle attuali disposizioni per arginare l’epidemia ed evitare assembramenti, la processione che, da qualche anno, vede affiancare la statua dell’Addolorata con quella di San Gaetano Errico, si fermerà.

Da qui l’iniziativa di un gruppo di fedeli, “Una luce per Maria”, l’invito per domenica 13 settembre ad addobbare comunque i balconi, come si sarebbe fatto secondo la tradizione, con drappi, immagini della Madonna e, laddove possibile, ad accendere un lumino.

Un’occasione, in un insolito momento storico, per affidarsi ancora una volta alla protezione della Vergine dei secondiglianesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...