Dillo a Periferiamonews: «L’Addolorata e i segni di speranza per Secondigliano»

Gentile Redazione,

Quest’anno la tradizionale processione dell’Addolorata per le strade di Secondigliano, nella seconda domenica di settembre, non potrà essere svolta causa Covid. Vogliamo ricordare che durante il colera o le varie vicissitudini della nostra città i santi venivano sempre portati in processione perché sono un segno visibile della fede. Si poteva fare diversamente? Si, se durante il lockdown, nel rispetto delle norme anti Covid,  il Santissimo è uscito per le strade da solo accompagnato solo dal prete che lo portava, oppure le messe celebrate dai terrazzi delle chiese, le preghiere dai balconi per farle ascoltare a chi non poteva esserci. Può la volontà umana fermarsi di fronte all’emergenza nel quartiere di un santo, Gaetano Errico, così legato alla Vergine Addolorata?

Sono convinto che se la scienza non riesce a salvarci, la fede continua sempre a donarci speranza. Buona Domenica, nella devozione dell’Addolorata.

Dillo a Periferiamonews – La voce dei lettori

R.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...