Metro Secondigliano – Miano: tra 15 giorni riapre cupa della Vedova, a fine aprile via Pintor

Due strade del territorio della VII Municipalità, attualmente interessata dai lavori per la realizzazione delle stazioni della metropolitana, presto saranno riaperte alla circolazione. Si tratta di via Cupa della Vedova, la cui riapertura è fissata entro i prossimi quindici giorni, che finalmente riuscirà a decongestionare il traffico che ingolfa via Miano. È prevista, invece, per fine aprile, la riapertura al transito veicolare di via Giaime Pintor dove i lavori si sono protratti a causa di una serie di difficoltà legate in particolare ai sottoservizi.

È l’impegno assunto da EAV che ha partecipato, attraverso propri rappresentanti, alla giunta convocata dal presidente della VII Municipalità Maurizio Moschetti, per fare il punto sullo stato delle opere che porteranno al completamento delle stazioni tanto attese nei due quartieri a nord di Napoli. Riunione a cui hanno preso parte anche il presidente della commissione Trasparenza, Pasquale Esposito e, in rappresentanza dei residenti di via Scippa, l’avvocato Genny Armani e Antonio Cino.

Proprio dalla zona compresa tra via Pintor e via Scippa, infatti, era partito un SOS, non solo per la chiusura al traffico della strada ma, più in generale, per le profonde condizioni di degrado e la mancanza di sicurezza che caratterizza l’area a ridosso di corso Secondigliano.

Per quanto concerne il termine per il completamento delle stazioni, sempre secondo quanto dichiarato da EAV, sarà: dicembre 2021 Miano; 2023 Secondigliano; 2024 Di Vittorio (Capodichino).

«Prendiamo atto – spiega Moschetti – degli impegni assunti da EAV, sia per quel che riguarda la riapertura di snodi viari che, a giusta ragione, i cittadini richiedono da mesi, sia per il rispetto del cronoprogramma relativo al completamento delle stazioni. Inoltre, abbiamo chiesto ad EAV di procedere con la riqualificazione delle aree circostanti le stazioni, così come da progetto. Continuerà altresì il confronto con i cittadini delle zone interessati, al fine di limitare i disagi, e nello stesso tempo pianificare insieme ogni azione utile alla riqualificazione, a cominciare proprio da via Scippa».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...