Secondigliano, al via la vendita delle uova AIL: un contributo per la ricerca nel ricordo della volontaria Licia Miranda

Anche quest’anno sarà possibile contribuire alla ricerca per leucemie e mielomi acquistando le uova di Pasqua dell’Ail, l’associazione da sempre al fianco dei pazienti che combattono contro i tumori del sangue.

A causa delle restrizioni anti Covid, non è prevista la presenza dei tradizionali stand in strada, ma la solidarietà non si ferma ai tempi della pandemia. Sarà infatti possibile dare il proprio contributo rivolgendosi ai volontari sparsi su tutto il territorio nazionale.

A Secondigliano l’iniziativa è affidata a Vittoria Berger che ha raccolto il testimone, Licia Miranda, volontaria Ail, scomparsa ad agosto scorso. E’ possibile contattare Vittoria via mail a vittoriaberger@gmail.com per concordare la consegna delle uova.

Le uova Ail saranno, dunque, anche l’occasione per ricordare il suo instancabile impegno tra le fila dell’Ail.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...