Galiero – Solombrino: lettera al Governo su riapertura posteggi e box non alimentari nei mercati rionali

L’Assessore al Commercio, Rosaria Galiero ed il Presidente della Commissione Lavoro e Commercio Vincenzo Solombrino, hanno inviato la seguente lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dell’Interno ed al Prefetto di Napoli sulla questione della riapertura dei posteggi e dei box non alimentari dei mercati rionali.

“Misure urgenti per la riapertura dei posteggi e dei box non alimentari dei mercati rionali.

Gentilissimi, sentiamo il dovere di rappresentare alle spettabili ssll la problematica riguardante una particolare categoria di lavoratori, piccoli imprenditori, che già prima della pandemia, in ordinarie condizioni di normalità, erano abituati a sbarcare il lunario giorno per giorno con la propria attività: i mercatali.

Questa categoria di operatori commerciali, è stata fortemente penalizzata sin da quando sono state emanate le prime misure di contenimento del contagio del covid-19. Pochi ristori e soprattutto continui i provvedimenti di chiusura delle attività specie all’aperto, hanno fortemente danneggiato tante famiglie che rischiano letteralmente di andare sul lastrico. Ebbene gli operatori dei mercati quotidianamente ci manifestano di non comprendere le ragioni di quello che ritengono un vero e proprio accanimento nei loro confronti visto che, le misure adottate prevedono quasi sempre la chiusura delle attività mercatali, nonostante nella maggior parte dei casi si svolgono all’aperto, mentre consentono lo svolgimento delle attività all’interno di supermercati e ipermercati che operano al chiuso.

Ci rendiamo conto che in un’ottica complessiva la scelta migliore per il benessere di una collettività si traduce in una somma algebrica che deve tentare di contemperare diverse esigenze, spesso in contrasto tra loro e che molto spesso, nel compiere scelte difficili, si abbia quasi l’obbligo di sacrificare alcune categorie, ma come assessore al commercio e presidente della commissione al lavoro, al commercio, alla crisi, alle attività produttive, al personale, agli affari istituzionali del Comune di Napoli riteniamo doveroso segnalare il pericolo dello scoppio di una ennesima bomba sociale in una città già difficile e il possibile verificarsi di vibrate proteste con rischio di tenuta dell’ordine pubblico. Il nostro dunque è un accorato appello affinché si possa consentire ad horas, nel rispetto del distanziamento ed in totale sicurezza per operatori e per avventori, l’apertura di tutte le attività mercatali presenti nel territorio di Napoli, a prescindere dalla categoria merceologica, dunque compresi i non alimentari, attualmente chiusi, in analogia a quanto avviene nei centri commerciali privati. Con l’auspicio di trovare accoglimento, a tutela e salvaguardia dell’ordine pubblico e per garantire la sopravvivenza economica di migliaia di famiglie, cogliamo l’occasione per formulare i nostri più cordiali saluti.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...