“Il Santobono resti nell’area collinare”: raccolte 1500 firme

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della circoscrizione Vomero, dopo l’annuncio della delocalizzazione a Ponticelli dell’ospedale pediatrico Santobono, ha lanciato una petizione online sulla piattaforma change.org al link: https://chng.it/8J4D7xkSWn affinché venga salvaguardato il complesso ospedaliero posto nell’area collinare partenopea, in via Mario Fiore. Petizione che ha raggiunto quasi 1.500 sottoscrizioni.

  ” In questi giorni – scrive Capodanno, nel presentare la petizione -, nell’ambito della conferenza dei servizi, è stata annunciato il via alla progettazione esecutiva per la creazione del “nuovo Santobono”,  una nuova struttura pediatrica che sorgerà a Napoli Est, su un’area di circa 80mila metri quadri, posta alla periferia della città, per un costo stimato pari a 300 milioni di euro. Nessun notizia invece sulla permanenza di tutti i padiglioni posti nell’area  collinare della Città, dove attualmente si trova l’ospedale Santobono. Tanti i no, espressi anche attraverso una petizione online, a un’eventuale soppressione di questa struttura che, con il fondamentale pronto soccorso, unico nell’area, è posta, da generazioni, a servizio dei bambini, nell’ambito di un territorio, quello della municipalità collinare, dove risiedono circa 120mila napoletani. Ben venga un nuovo polo pediatrico distinto, in un’altra area della città, ma lasciando al suo posto l’ospedale di via Mario Fiore, che deve continuare, con tutte le sue attività, a fornire i servizi di assistenza pediatrica a tutela della salute dei bambini, tanto apprezzati dalle numerose famiglie che, in tanti anni, ne hanno usufruito. Per questo chiediamo, ancora una volta, che venga fatta chiarezza “.

 

 Tanti i commenti lasciati dai firmatari che condividono la proposta, chiedendo appunto che l’importante presidio ospedaliero resti comunque sulla collina anche dopo che sarà realizzato il nuovo polo pediatrico.

 

 Capodanno ha indirizzato l’appello al ministro della salute, Speranza, al presidente della giunta regionale della Campania, De Luca e al sindaco di Napoli, Manfredi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...