Niente laghetto e orto didattico, ok a videosorveglianza e area cani: ecco come cambierà il Parco S. Gaetano Errico

Il Parco San Gaetano Errico, l’area verde attrezzata sorta al posto del campo bipiani, a cavallo tra via Pascal e viale delle Galassie a Secondigliano, si prepara a cambiare volto.

Il progetto di riqualificazione, per un importo complessivo di 500mila euro, finanziato dal Piano Strategico della Città Metropolitanaprevede una serie di interventi particolarmente attesi dai cittadini che, da diversi anni, lamentano lo stato di degrado della villa, così diffuso al punto da allontanare le famiglie che, nella fase iniziale, avevano trovato nel parco un punto di ritrovo.

Tra le principali novità, la videosorveglianza. Una serie di telecamere servirà a scongiurare atti vandalici e a garantire la sicurezza del parco. In secondo luogo, arriva un’area riservata ai nostri amici a quattro zampe, dove i cani potranno circolare liberamente secondo gli standard già presenti in altri grandi parchi.

Spariscono definitivamente il laghetto, novità che all’inizio rappresentava un’attrazione. Troppo costosa la manutenzione costante, la necessità di interventi di riparazione dei motori per il ricambio dell’acqua, sempre più frequente. Già da tempo l’amministrazione comunale ha eliminato, anche in altri parchi, i laghetto artificiali, anche per evitare che gli specchi d’acqua si trasformassero in stagni mantenuti. L’invaso in questione sarà destinato a nuove funzioni. Stop anche all’orto didattico, area completamente abbandonata e progetto mai decollato.

Nell’ambito del piano di riqualificazione prevista, come ha tenuto a sottolineare il consigliere comunale PD Pasquale Esposito, la manutenzione degli alberi nella zona adiacente il parco.

Previsti interventi per ripristinare le aree ludico – sportive, l’impianto di illuminazione, le essenze arboree, gli impianti idrici, la pavimentazione, l’impianto di irrigazione, la riqualificazione dell’anfiteatro. E ancora: il ripristino dei cordoli, dei muretti e dei relativi rivestimenti; la revisione e integrazione degli arredi, integrazione di cestini e panchine, apposizione di cartellonistica informativa sulle specie di pregio presenti, apposizione di segnaletica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...