Marano, panchine nel degrado: ripulite in poche ore grazie all’intervento del prefetto Basilicata

Erano completamente circondate da erbacce incolte le due panchine pubbliche situate in via Che Guevara, a pochi metri dalle scuole, al punto che non risultavano fruibili alla cittadinanza. Dopo le segnalazioni di alcuni cittadini, il commissario prefettizio Gerardina Basilicata insieme ai suoi colleghi della commissione straordinaria, si è subito attivata per la pulizia e la bonifica dell’area in questione. 

Gli operatori di una ditta privata, incaricata dal Comune, ieri mattina si è adoperata per la pulizia del verde pubblico, nonostante la sofferenza degli addetti che lamentano pagamenti non congrui alle ore di lavoro svolte, anche in condizioni critiche, come la carenza di vestiario e di attrezzature idonee, aspetto che li espone a non pochi rischi o addirittura incidenti, non ultimo quello accaduto ad un operatore nei giorni scorsi in Piazza della Pace, dove nel tagliare l’erba molto rigogliosa, una scheggia di una bottiglia di vetro rotta è saltata e si è conficcata nella gamba destra di uno degli operatori. Per fortuna senza conseguenze gravi.

La risposta dei commissari, dunque, non si è fatta attendere e, nel giro di poche ore, si è provveduto sia alla pulizia dei giardinetti, ridotti in condizioni indecorose che alla colmatura delle buche stradali che rappresentavano un pericolo per l’incolumità pubblica. Ovviamente non tutti i giardinetti sono stati ripuliti e non tutte le buche sono state riparate. Ma è solo questione di giorni. La Commissione ha a cuore la città e lavora in silenzio ed in sinergia con gli uffici preposti. Si tratta solo di attendere. Per ora i cittadini devono accontentarsi di quello che è stato fatto. In molti sui social network stanno segnalando l’impraticabilità dei parchi e dei marciapiedi a causa dell’erba alta, anche tramite fotografie eloquenti che mostrano panchine e giochi per i bambini “immersi” nell’erba alta fino al ginocchio. E’ una problematica che si ripresenta ogni anno, in questa stagione, a causa della crescita veloce “in contemporanea” dell’erba, mentre gli sfalci procedono più a rilento. Buona parte delle mamme lamentano che i parchi giochi e le panchine non sono utilizzabili perché sono mal tenuti e chi vorrebbe godere di un po’ di relax, non lo può fare perché spicca solo il degrado. Il risultato è che l’erba ormai ha superato abbondantemente un’altezza al punto da non permettere l’uso delle panchine ormai inglobate nel prato. Così come i parchi giochi che non sono fruibili dai bambini per la scarsa manutenzione. In tutta questa situazione i problemi di Marano sono anche altri, e vanno a creare un quadro che ha tutto tranne che il decoro. La triade commissariale, sensibile alle richieste del territorio, ha già chiesto a chi ne ha le competenze, di intervenire nella risoluzione delle questioni, un po’ come è stato fatto per le panchine di via Che Guevara.

Angelo Covino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...