È morto a 49 anni il boss Cosimo Di Lauro: era detenuto dal 2005

Cosimo Di Lauro, figlio del boss Paolo (detto Ciruzzo o milionario) ed ex capo del clan Di Lauro di Napoli, è deceduto questa mattina nel carcere Opera di Milano all’età di 49 anni. Ancora ignote le cause della morte, il decesso è avvenuto alle 7.10, come comunicato dalla direzione del carcere all’avvocato difensore, Saverio Senese, che aveva chiesto da tempo una perizia per il detenuto per problemi psichici sospetti. L’uomo era detenuto al carcere duro dal 2005, quando fu arrestato durante la prima faida di Scampia a Napoli. Infatti il boss Cosimo prese il controllo del clan che dominava Scampia e Secondigliano, in assenza del padre latitante: fece uccidere i membri più anziani e li fece sostituire con uomini di sua fiducia, scatenando così una delle faide di camorra più sanguinose degli ultimi vent’anni. Più di 70 le vittime registrate tra il 2004 e il 2007-08, molte delle quali non erano affiliati ma semplici fiancheggiatori e parenti.

Sara Finamore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...