L’INTERVISTA. Il prof. Rosario Ascione: “Dall’associazione Oceanus gli strumenti per i nostri ragazzi, la musica come mezzo educativo”

La musica come strumento educativo che punta all’inclusione per un domani migliore: è questo ciò che sta alla base della collaborazione che da anni vede protagonisti l’Orchestra della scuola Media Statale a Indirizzo Musicale dell’Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli 2 di Secondigliano e l’Associazione no-profit “Oceanus” che sostiene e finanzia l’acquisto di strumenti per permettere a tutti di affacciarsi allo studio della musica, senza esclusioni. Abbiamo parlato di questo progetto con il prof. Rosario Ascione, coordinatore di strumento musicale, responsabile dell’Orchestra della scuola e uno dei fondatori dell’associazione “Oceanus”.

Com’è nata questa collaborazione e come funziona?

“Da anni, visto che la scuola è su un territorio a rischio e abbiamo spesso difficoltà a far acquistare gli strumenti ai nostri alunni, la scuola dà la possibilità di poter avere uno strumento in comodato d’uso, ovvero attraverso un piccolo contratto, i ragazzi hanno così l’opportunità di avere lo strumento, per il triennio scolastico, che non potevano permettersi per questioni economiche. In questo modo tutti possono avvicinarsi alla musica, senza doversi porre questioni di altro tipo. Per far sì che la scuola potesse avere dunque questi strumenti musicali da poter offrire agli alunni, abbiamo deciso di istituire una collaborazione, che parte dal 2016, tra la Onlus e la scuola: l’idea è nata da me, dal Presidente di “Oceanus” Fabio Siniscalchi, dalla prof.ssa Clotilde Siniscalchi, insieme alla Dirigente scolastica, la prof.ssa Monica Marasco. Si tratta di un progetto che consente di poter finanziare l’acquisto degli strumenti e del materiale necessario in base alle esigenze annuali dell’istituto: in passato abbiamo acquistato microfoni, amplificatori…quest’anno, dato che ci sono state difficoltà legate alla pandemia ed è sempre complicato gestire finanziamenti esterni, c’è stata la necessità di acquistare 5 tastiere che sono state donate direttamente da “Oceanus” alla scuola, per far studiare pianoforte ai ragazzi. A proposito di questa collaborazione, abbiamo da sempre incentivato il gruppo docenti e chiunque potesse, a donare il proprio 5×1000 all’associazione affinché questa collaborazione con la scuola e tutti i progetti che “Oceanus” ha all’attivo, potessero andare avanti ottenendo il giusto sostentamento, dal momento che io e tutti i membri della Onlus, ci autotassiamo”

Quali sono i progetti che vedono “Oceanus” in prima linea?

“L’associazione “Oceanus” è una onlus di respiro internazionale che si occupa di tutela dell’ambiente, riqualificazione dei fondali marini, progetti legati agli sbarchi dei migranti e che ha poi abbracciato progetti umanitari, sociali e di innovazione. S’impegna inoltre nel ridurre l’uso della plastica con la campagna “No more plastic bags” al fine di tutelare gli ecosistemi marini e salvaguardare i cetacei”.

Sara Finamore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...