Sant’Antimo, domani la presentazione del nuovo libro di Paolo Itri ‘Il Monolite – Storie di camorra di un giudice antimafia’

Domani pomeriggio, alle  18:30, presso la Sala Consiliare del Comune di Sant’Antimo, l’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Sant’Antimo promuove la presentazione del nuovo libro di Paolo Itri ‘Il Monolite – Storie di camorra di un giudice antimafia’, Edizioni Piemme.

L’evento gode del patrocinio morale dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e del Rotary Club di Giugliano in Campania.

Numerosi gli interventi previsti.Indirizzo di saluti, Prof. Giuseppe Schiavone Dirigente Scolastico, seguiranno:

Dott.ssa Agnese Puca, Presidente Rotary Club Giugliano, Monsignor Salvatore Coviello, Parroco Parrocchia S. Lucia. Modera i lavori la  Prof.ssa Mariarosaria Casolaro I.C G XXIII. Interverranno Dott. Paolo Itri Magistrato – autore del Libro, Dott.Giuseppe Visone Magistrato, Dott. Giovanni Russo, Giornalista televisivo e Direttore Teleclubitalia, Dott. Vincenzo Iurillo, Giornalista del Fatto Quotidiano, Prof. Avv. Silvio Piantanida, Docente Universitario, Avv. Alfonso Quarto, Patrocinante in Cassazione Avv. Penalista, Dott. Mimmo Falco Vice Presidente Ordine dei giornalisti Campania, Avv. Massimo Buonanno, Sindaco Sant’Antimo, S. E. Monsignor Angelo Spinillo Vescovo della Diocesi di, Aversa, Performance musicale Alunni Istituto Comprensivo G. XXIII Diretti dalla Prof.ssa Concetta Musello I.C. G. XXIII, Intervista Prof. Rocco Romeo Giornalista – Scrittore, su TeleClubItalia canale 77 sul digitale terrestre, iniziativa in collaborazione con la Biblioteca della Pace “Maria Francesca Vergara”.

Molto interessante il fil rouge del libro.

libro Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d’Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l’impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra e la corruzione. ‘Il Monolite’ ricostruisce decenni di affari criminali, omicidi, tradimenti e arresti: la Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo, i Bardellino e i Nuvoletta, i temuti casalesi «Sandokan» Schiavone e Bidognetti, per arrivare ai clan feroci e misconosciuti di città ad alta densità mafiosa come Mondragone, Sant’Antimo o Giugliano. Nonostante le faide e l’azione della magistratura, boss e affiliati «sembrano riprodursi come formiche», trovando sempre il modo di stringere e poi sciogliere nel sangue nuove e vecchie alleanze. Paolo Itri porta alla luce con sensibilità e passione, oltre che una punta di ironia, i drammi e le speranze tradite di una terra devastata dalla camorra, in cui la macchina della giustizia arranca, appesantita da contraddizioni e ipocrisie, ma anche, talvolta, da incomprensibili inefficienze e veleni interni. E tra le indagini di una carriera in prima linea spicca quella sul Rapido 904 del 1984, una strage che sembra anticipare la successiva strategia terroristica di Cosa Nostra, una prima “trattativa” a suon di bombe nella quale potrebbero aver avuto un ruolo anche esponenti della camorra e della banda della Magliana.

Angelo Covino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...